(+39) 0933 060015    Viale Mario Milazzo 169, Caltagirone
              
ENASC CT 382

CQS – CESSIONI DEL QUINTO (PENSIONATI – DIPENDENTI PUBBLICI E PRIVATI)

Servizio di patronato

La Cessione del Quinto è una particolare forma di prestito personale dedicata ai lavoratori dipendenti (sia pubblici che privati) e ai pensionati, che prevede un tetto massimo della rata mensile pari ad un Quinto dello stipendio o della pensione.

Che differenza c'è tra un prestito personale e la Cessione del Quinto?

La differenza riguarda principalmente la modalità di rimborso della rata. Mentre in un prestito personale la rata deve essere pagata mensilmente dal debitore (cliente) tramite le forme precedentemente concordate con l'istituto di credito (bollettino postale o addebito diretto), nella Cessione del Quinto è il datore di lavoro/ente pensionistico ad interfacciarsi con l'istituto di credito; la rata viene automaticamente addebitata in busta paga o sul cedolino della pensione.

Chi può chiedere la Cessione del Quinto ?

Tutti i lavoratori dipendenti statali, pubblici che soddisfano i seguenti requisiti:
  • assunzione con contratto a tempo indeterminato
  • residenza in Italia
  • età compresa tra 18 e 63 anni
Tutti i lavoratori dipendenti di aziende private che soddisfano i seguenti requisiti:
  • assunzione con contratto a tempo indeterminato
  • residenza in Italia
  • età compresa tra 18 e 63 anni
  • assicurabilità dell'azienda per cui lavorano
Tutti i pensionati che soddisfano i seguenti requisiti:
  • non superino gli 85 anni e 5 masi alla scadenza del finanziamento
  • dispongano di una pensione con importo superiore a 510,00€ al netto della quota cedibile
I lavoratori autonomi NON possono accedere a questa forma di finanziamento. Non possono chiedere CQS i pensionati con categoria di pensione AS – INV. CIV.

Quali documenti devo presentare per richiedere la Cessione del Quinto?

Per la richiesta di una Cessione del Quinto (dipendenti) occorrono:
  • un documento d'identità valido;
  • il codice fiscale (carta regionale dei servizi, c.d. tessera sanitaria);
  • l'ultimo documento di reddito (ultima busta paga per i lavoratori dipendenti
  • certificazione Unica (ex CUD) per i lavoratori dipendenti;
Per la richiesta di una Cessione del Quinto (pensionati) occorrono:
  • un documento d'identità valido; (si intende CARTA IDENTITA , PATENTE(con indirizzo di residenza incluso) , NO PASSAPORTI)
  • il codice fiscale (carta regionale dei servizi, c.d. tessera sanitaria);
  • certificazione Unica (ex CUD) 2018 ;
  • OBIS –M 2018
  • Cedolino pensione

È necessario un garante?

Nessun garante è richiesto, l'unica garanzia necessaria è costituita dal tuo datore di lavoro/ente pensionistico.

Posso richiedere la Cessione del Quinto anche se ho avuto problemi di solvibilità in passato?

È possibile fare richiesta per una Cessione del Quinto poiché, per questa particolare forma di finanziamento, non è necessario verificare la presenza di eventuali segnalazioni negative e/o esposizioni già presenti. Tuttavia ogni richiesta verrà valutata per verificare la sussistenza dei requisiti necessari.

Come sono le rate della Cessione del Quinto?

Le rate della Cessione del Quinto sono fisse. Puoi scegliere l'importo al momento della sottoscrizione del contratto, purché la rata non superi un Quinto (il 20%) del valore dello stipendio o della pensione. Si può richiedere anche un’ importo mensile più basso .

Come posso rimborsare la Cessione del Quinto?

Con addebito automatico, tramite trattenuta mensile in busta paga o nel cedolino della pensione.

Qual è la durata massima della Cessione del Quinto?

Puoi scegliere di rateizzare il tuo finanziamento fino ad un massimo di 10 anni.

È possibile estinguere anticipatamente il prestito?

Certo, è possibile estinguere anticipatamente il contratto, in ogni momento.

Che cos'è la Delegazione di Pagamento?

La Delegazione di Pagamento, come la Cessione del Quinto, è una particolare forma di finanziamento riservata ai dipendenti pubblici e privati. Anche in questo caso la rata massima mensile non può superare il Quinto (20%) dello stipendio e viene addebitata direttamente in busta paga. La particolarità della delegazione di pagamento è che può essere richiesta da chi ha già richiesto ed ottenuto una Cessione del Quinto, si configura infatti come un prestito accessorio a quest'ultimo. Nel caso di compresenza di Cessione del Quinto e Delegazione di Pagamento, le due rate complessivamente non possono superare i 2/5 dello stipendio.

Che cosa si intende per assicurabilità dell'azienda?

La Cessione del Quinto si caratterizza per la presenza di 4 attori: il cliente, la finanziaria, l'azienda, l'assicurazione. Per poter procedere con la richiesta e con l'ottenimento della Cessione del Quinto (o della delegazione di pagamento) è necessario che l'assicurazione esprima un giudizio positivo sull'azienda, dato che sarà l'azienda stessa a procedere al pagamento delle rate, tramite erogazione dello stipendio al dipendente. L'assicurazione quindi deve procedere con la valutazione dei principali dati correlati all'azienda per poter esprimere un parere. Ci sono alcune aziende che sono meno rischiose di altre; ad esempio le aziende pubbliche sono considerate più sicure perché garantite dalla presenza dello Stato. La nostra associazione con l’apertura del nuovo ramo di azienda , ci permette di poter operare anche nel campo delle cessioni del quinto, un primo passo nell’inserimento di nuovi servizi al cittadino e per rendere le nostre sedi sempre più operative e complete per quanto riguarda sevizi da prospettare ai nostri assistiti.

Contattaci

a-mail : finanziamenti@unsicct297.it
cell. 3286340599
cell. 3397277466

Servizi ai cittadini

Servizi per le aziende

Eventi